Libri di arte, poesia e filosofia

La parola verso proviene dal verbo latino vertere, cioè «capovolgere», in particolare la terra con un aratro. Il verso è allora un solco, una linea dritta in cui l’uomo col proprio lavoro pone i suoi semi che germoglieranno: nel verso, così, convergono la linearità naturale degli eventi e l’impegno fruttifero del pensiero umano.

domenica 12 febbraio 2012

Aldo Ferraris

 

Aldo Ferraris
Qualunque cosa
con un pensiero visivo
di Eliana Petrizzi
pp. 16, 2010

In  Qualunque cosa di Aldo Ferraris la parola poetica nasce, scrive  l’Autore, «da un bisogno, null’altro che da un bisogno… quello della conoscenza». Il verso poetico è lo strumento necessario per scavare nei meandri dell’esistenza, per trovare il senso delle cose che “stanno dentro di noi… come serpi nell’erba alta”. Una poesia, questa, lucidissima e tesa a un’intensa, verticale indagine sui misteriosi percorsi dell’essere, interrogati e rivissuti quasi in  ansiosa ricerca di luce e di risposte.


Aldo Ferraris è nato nel 1951 a Novara, dove vive. Ha pubblicato quindici raccolte di poesia. Le principali sono: Horus, parola improvvisa, nell'antologia 7 poeti del Premio Montale (Scheiwiller, Milano, 1993) quale uno dei vincitori del Premio Montale nella sezione inediti; Grande corpo (Anterem, Verona, 1997); L'orgoglio dell'assenza (All'antico mercato saraceno, Treviso, 1999); Acini di pioggia (Gazebo, Firenze, 2002); Nulla sarà perduto (edizioni Archivi del '900, Milano, 2004), raccolta vincitrice del Premio per l’inedito Antonia Pozzi; Danza di nascite (Azimut,  Roma, 2006); L'ospite sulla soglia (Raffaelli, Rimini, 2009). Ha pubblicato, inoltre, una raccolta di racconti: L’invenzione collettiva (Editing Edizioni, 2006).


 
*

Stanno dentro di noi, come devono,

le cose, come serpi nell'erba alta,

senza la certezza di esistere.

Stanno dentro di noi, come sassi



nelle tasche prima di nuotare.

Si fanno dense le cose che scordiamo

nascoste da qualche parte a soffrire

a diventare nuove senza sapere perché.


 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento:

Posta un commento