Libri di arte, poesia e filosofia

La parola verso proviene dal verbo latino vertere, cioè «capovolgere», in particolare la terra con un aratro. Il verso è allora un solco, una linea dritta in cui l’uomo col proprio lavoro pone i suoi semi che germoglieranno: nel verso, così, convergono la linearità naturale degli eventi e l’impegno fruttifero del pensiero umano.

domenica 18 marzo 2012

Orodè Deoro


Orodè Deoro si pone con un segno disperatamente poetico, testimone della fine di un’epoca”, scrive il critico Gian Ruggero Manzoni dell’eclettico artista italiano (nato a Taranto nel 1974) attivo anche nella scena internazionale. Ha ricevuto nel 2009 il Premio Nazionale Enzo Fani (Akkademia dei Prossimali) per la sezione Pittura; nello stesso anno è stato vincitore del Premio Celeste Voto Online. Principalmente dedito alla pittura, Orodè è anche performer e mosaicista, presso la Casa-Museo Vincent City, a Guagnano (LE), i suoi mosaici Fragmentart - fusione materica di ceramiche, specchi e pietre- abbracciano elementi scultorei e pittorici correndo per oltre 250 mq sulla superficie muraria interna ed esterna della struttura.
Negli ultimi due anni, varie le performances pittoriche con amici musicisti, poeti e attori con il fine di realizzare degli spettacoli totali. Utilizzando un disegno che definisce “semi-automatico”, ed una pittura segnica, incide sulla carta delle febbrili figure femminili. Scrive a proposito Serena Pisano: “Nel costante uso di colori caldi accordati a livide tonalità si dipana l'intreccio tra musica e pittura, il cui ritmico evolversi si traduce in un istintivo ansante sussulto gestuale. Così l'artista traspone nell’opera l’intima ribellione contro l’alienante sofisticazione contemporanea, mentre la carta cattura le fiamme delle più tormentate e insistenti passioni umane.”
Sito d’arte: www.fragmentart.it
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento:

  1. Grazie!!!

    Di seguito l'indirizzo del mio blog/sito d'arte:

    www.orodedeoro.wordpress.com

    RispondiElimina

© RIPRODUZIONE RISERVATA